Scuola di scultura

La scuola di scultura di donnas, fondata nel 1963, sotto la direzione di Lucio Duc, ebbe un immediato successo, con la partecipazione di un numero cospicuo di allievi, molti dei quali saranno poi in vario modo ed a vario titolo i protagonisti della fiera degli anni successivi.

Lucio Duc, figura poliedrica di grande personalità e di vasti interessi, vi insegnerà fino alla fine degli anni Settanta, al quale succederà Cristiano Nicoletta, artista di Pont-Saint-Martin, estraneo alla produzione valdostana di tradizione e creatore di forme astratte e stilizzate che guiderà il corso fino al termine degli anni Settanta, imprimendo ad esso una maggiore attenzione verso lo studio e la ricerca di nuove forme espressive e l’utilizzo di un ampio ventaglio di tecniche e di modelli figurativi.

Nel 1981 la direzione del corso di scultura passa a Giuseppe Binel: il numero di allievi, pari a dodici il primo anno, si accresce velocemente, al punto che già alla metà degli anni Ottanta viene attivato un ulteriore corso di intaglio decorativo accanto a quello di scultura. Recentemente, per esaudire le richieste pervenute da zone limitrofe alla Valle d’Aosta, in particolare dal Canavese, è stato istituito un terzo corso riservato a chi non risiede in Valle, completamente autofinanziato.

Attualmente gli allievi sono circa cinquanta per ciascun anno e seguono corsi quadriennali. A chi frequenta il primo anno vengono impartite lezioni teoriche e pratiche su vari argomenti, quali l’uso delle varie essenze lignee e degli attrezzi, il taglio e la sgrossatura dei pezzi di lavorazione ed il disegno.

Molti degli allievi provenienti dalla scuola di scultura sono stati premiati alla fiera di Sant’Orso di Donnas e nelle altre manifestazioni dell’artigianato di tradizione nei settori della scultura, intaglio e giocattoli, sia in Valle d’Aosta sia al di fuori di essa; alcuni hanno in seguito intrapreso un lavoro autonomo nel settore dell’artigianato.

Scuola di scultura Scuola di scultura Scuola di scultura Scuola di scultura

Salva