Arrampicata

Per chi pratica l’arrampicata sportiva le Falesie di Donnas, comodamente raggiungibili, sono l’ideale.

Le vie aperte agli inizi degli anni ’90 sono considerate dagli esperti tecnicamente ancora pulite, con la roccia ancora con le caratteristiche originarie, in genere modificate dall’assalto degli appassionati.

 

  • Il muro dei biellesi

In direzione di Aosta, uscendo dall’abitato di Donnas, nei pressi della strada e dell’arco romani, si sale lungo gli scalini nella roccia (segnavia n° 6) e si raggiunge dopo pochi metri il settore basso; proseguendo per altri 5 minuti si arriva al settore alto.

 

  • La bistecca

Dopo l’abitato di Donnas, in direzione Aosta, si imbocca la strada che porta al borgo di Bard su cui è adagiata la bistecca; proseguendo si raggiunge il settore missione.

 

  • Boia chi molla

Dalla statale, in direzione di Aosta, imboccare il sottopasso che porta alla frazione Outrefer. Lasciare l’auto sul piazzale appena dopo il ponte sul torrente Fer e proseguire a piedi. La via sterrata che affianca l’autostrada, sale poi fra gli alberi sino alla placca rocciosa dove comincia la via molto lunga e interessante.

Dal capoluogo, passando per la frazione Albard di Donnas, sulla sinistra orografica, si raggiungono anche le falesie di denominate come la frazione stessa.

 

www.montagneinvalledaosta.com

 

Salva